appunti

Il viaggio inizia con un racconto di qualche anno fa, che racchiudeva un’idea probabilmente abbastanza buona per diventare un buon thriller fantascientifico, una storia ricca di colpi scena, di personaggi strani, di un ritmo a tratti frenetico, di un finale del tutto imprevedibile. Di quelli, insomma, che il lettore divora

lunedì 23 giugno 2008

Sì, lo voglio!
Il titolo provvisorio del romanzo è "Kinda".
Non so quanto provvisorio, secondo me suona bene. E' corto e si ricorda facilmente, "promette" un personaggio difficile da dimenticare. E richiama il cioccolato, che non guasta per niente. Ma vedremo più avanti, per ora serve solo a soddisfare il mio bisogno di dare un nome alla creatura, di farla esistere.

E infatti, inizia a esistere:
oltre al prologo, pronti i capitoli 1 e 2 (in versione molto più provvisoria del titolo). C'è qualche buona anima curiosa in questa estate tropicale (nel senso delle piogge)?

Etichette:

4 Commenti:

Blogger Schloss Adler ha detto...

Io lo voglio!

24 giugno 2008 13:10  
Blogger Myra ha detto...

Ma direi pure io!

Marina

30 giugno 2008 23:15  
Anonymous anima salva ha detto...

è pure internazionale, in qunto intraducibile!

2 luglio 2008 22:52  
Anonymous Fede ha detto...

Slang inglese: Kinda=Kind of :-P

Inolte a me fa molto caffè Kimbo, o Simba. Per assonanza.

A parte questo, tutto bene.^^

4 luglio 2008 22:20  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Quotes Home Page