appunti

Il viaggio inizia con un racconto di qualche anno fa, che racchiudeva un’idea probabilmente abbastanza buona per diventare un buon thriller fantascientifico, una storia ricca di colpi scena, di personaggi strani, di un ritmo a tratti frenetico, di un finale del tutto imprevedibile. Di quelli, insomma, che il lettore divora

lunedì 10 marzo 2008

Primo mattone
C'è una piccola novità sul sito. Se guardate a destra, sopra i post-it, vedrete alcuni mattoncini rossi con accanto la scritta "materiale". Servirà per dare un po' di ordine quando ci sarà qualcosa di più da leggere oltre alle mie solite chiacchiere.
A dire il vero qualcosa da leggere c'è già!
E' il prologo. Non ho idea se sopravviverà fino alla fine, ma in fondo lo spirito del sito è proprio questo: seguire il romanzo, dal primo barlume di idea alla sua conclusione.
Allora ecco una regola: tutto quello che entra nella sezione "materiale" non esce più. Sarà sempre consultabile, quello che cambierà avrà lì tutta la sua storia, con tutte le sue versioni.
E ora è il momento di cominciare a leggere qualcosa (e di insultare il suo autore).
Ecco il file: prologo.pdf

Etichette: ,

4 Commenti:

Blogger Schloss Adler ha detto...

Ho letto il Prologo e ora attendo con ansia i futuri sviluppi della storia... A una prima lettura, molto veloce, ho notato solo un piccolo errore tipografico: pagina 3, riga 6, hai scritto "abitandi" invece di "abitanti".
Ciao,
SA

11 marzo 2008 09:43  
Blogger laura ha detto...

Ora dovrò aspettare il seguito, direi che è piuttosto intrigante. Non mi piace l'incipit, fino a: "Tum, tum, tum". Se mi chiedi perché non te lo so spiegare con chiarezza, mi sembra "già letto", "compitino", senz'anima. Tanto lo cambierai, lo so.
Molto astuto il particolare raccapricciante, accresce la voglia di sapere cosa succederà. Le ultime cinque righe invece, mio malgrado, mi hanno fatto pensare a "Io sono leggenda", peccato, ma non è che lo puoi evitare, visto che parli di una malattia strana e di cannibalismo. Bacioni

14 marzo 2008 09:58  
Blogger Emanuele Terzuoli ha detto...

"Tanto lo cambierai, lo so" :-)
Sì, di qui alla fine cambierò un sacco di cose. Soprattutto su queste prime pagine immagino che non potrò permettermi di sbagliare una virgola... vedremo.
Sulla storia di "Io sono leggenda" hai ragione. Io ho ripreso e ripulito l'unica parte che avevo già scritto all'inizio, qualche anno fa. Però è innegabile che, ora che abbiamo in mente i vampiri, li ricordi. Ma sarà tutto completamente differente (lo giuro sul canguro!). Scriverò presto un post su cosa sono questi esseri.
Grazie!
e.

15 marzo 2008 10:33  
Blogger manglewax ha detto...

OK, caro. Io ho fatto i miei compiti a casa. Trovi in mail il risultato.

22 aprile 2008 02:31  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Quotes Home Page